Vai al contenuto

Rischi

Il Piano di emergenza analizza le possibili fonti di pericolo presenti sul territorio comunale, ricostruite sulla base delle risultanze della ricerca storica, delle analisi territoriali degli strumenti di pianificazione di vario livello (PRG, PUG, PAI, ecc.), del Programma Provinciale di Previsione e Prevenzione, delle informazioni acquisite dagli Enti che hanno competenze nella gestione del territorio, delle verifiche dirette di campagna.
Le tipologie di rischio considerate sono:

L’analisi dei vari rischi è stata approfondita in modo differente a seconda della severità degli stessi, della loro prevedibilità e delle informazioni disponibili.
Secondo le linee guida regionali occorre definire:

  • la descrizione sintetica della dinamica dell’evento;
  • la perimetrazione approssimativa dell’area che potrebbe essere interessata dall’evento;
  • la valutazione preventiva del probabile danno a persone e cose che si avrebbero al verificarsi dell’evento atteso.

Per la valutazione preventiva del danno atteso è inoltre necessario procedere al censimento degli elementi esposti a rischio compresi nelle aree predefinite, che comunque potranno essere integrate successivamente, in relazione al progressivo affinamento degli scenari e al completamento del censimento delle risorse e degli elementi esposti a rischio.

Accessibility